I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Integratori fai da te? No grazie

Secondo l’Aimef conterrebbero sostanze non dichiarate, e soprattutto anabolizzanti. E potrebbero causare impotenza, ictus e infarto

Integratori fai da te? No grazie

Avete l’abitudine di prendere integratori che promettono di bruciare il grasso velocemente e senza sforzi? Meglio perderla velocemente secondo l’Aimef (associazione italiana medici di famiglia www.aimef.org), che ha lanciato un vero e proprio allarme al 18° Congresso Nazionale di Chia (Cagliari). In base a un recente studio internazionale condotto in 13 Paesi occidentali, su 100 prodotti 15 conterrebbero una percentuale di sostanze non dichiarate, soprattutto anabolizzanti, che possono avere pesanti effetti collaterali, come l’atrofia testicolare e l’impotenza, ma anche provocare seri danni a organi come il fegato e all’apparato cardiovascolare.

I rischi riguarderebbero i prodotti venduti online, senza controllo delle autorità sanitarie. “Gran parte degli integratori alimentari incontrollati contiene efedrina, anche ad alte dosi, come dimostrano le molte ricerche effettuate negli anni scorsi”, spiega Antonio Ingarozza, della Scuola di Medicina dello Sport dell’Università di Firenze . “La maggior parte delle persone non è affatto consapevole dei rischi che corre assumendoli”.

Insomma, bando agli integratori senza il parere del medico. L’Aimef, infatti, precisa che la situazione è diversa quando i prodotti provengono da aziende riconosciute, e sottoposte a controlli rigidi e costanti. “Una corretta alimentazione renderebbe del tutto inutile l’uso degli integratori,” ha aggiunto Tristano Orlando, presidente Aimef, “evitando così anche i problemi del loro faticoso “smaltimento” da parte dell’organismo, compito che grava pesantemente su fegato e reni”.

di Monica Coviello