I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Un dolce a colazione? Si, grazie!

La colazione è un pasto importante ed è anche il momento migliore della giornata per consumare una fetta di dolce!

Un dolce a colazione? Si, grazie!

Nutrizionisti, esperti in scienza dell’alimentazione e studi scientifici sono tutti concordi nel ritenere che la colazione sia un pasto fondamentale, da non saltare mai e da fare in maniera accurata. Uno studio condotto presso l’università di Tel Aviv e pubblicato sulla rivista Steroids aggiunge un nuovo particolare al tema "colazione": la colazione può tranquillamente comprendere anche una bella fetta di dolce, purché non apporti più di 300 calorie; se si consuma un dolce a colazione, infatti, l’umore della giornata sarà buono e non si minerà in alcun modo la silhouette. I ricercatori sono giunti a questa conclusione dopo aver selezionato 193 volontari obesi, uomini e donne, età media 47 anni, non diabetici che sono stati suddivisi in maniera casuale in due gruppi: un primo gruppo è stato sottoposto a una lauta colazione, ricca di carboidrati e proteine; il secondo gruppo ha effettuato una colazione più striminzita, solo 300 calorie e in particolare a basso contenuto di carboidrati. I componenti di ciascun gruppo per 32 settimane hanno seguito una dieta ipocalorica da 1400 calorie/die per le donne e 1600 per gli uomini: il gruppo 1 è stato sottoposto a una colazione da 600 calorie, 300 delle quali fornite da un dolce (cioccolato, biscotti o una fetta di torta); il secondo gruppo ha rispettato una colazione da 300 calorie/die, ovvero priva di dolci. Dopo 16 settimane tutti i partecipanti allo studio hanno perso mediamente 15Kg, ma dopo le altre 16 settimane i volontari del gruppo "colazione ricca" hanno perso mediamente altri 7 kg, il gruppo della colazione senza dolce ne hanno ripresi circa 10.

Durante lo studio i ricercatori hanno anche monitorato i livelli di grelina, un ormone peptidico responsabile della ricerca e dell’assunzione di cibo, quando si innalzano i suoi fisiologici livelli aumenta di molto il senso della fame e si riduce l’attività fisica. Alti livelli di grelina non a caso si evidenziano nelle persone con un elevato indice di massa corporea e in caso di digiuno prolungato, mentre i livelli più bassi si riscontrano subito dopo aver mangiato molto. In questo studio si è osservato che nel gruppo "colazione ricca" i livelli di grelina, subivano un calo del 45,2% immediatamente dopo il pasto, mentre la percentuale di grelina circolante scendeva solo del 29,5% nel gruppo che aveva effettuato una colazione a basso contenuto di carboidrati.

Per far si che la perdita di peso che si ottiene attraverso una dieta ipocalorica sia duratura nel tempo, sembra dunque buona norma fare una colazione con un elevato contenuto di carboidrati: la prima colazione fornisce l’energia necessaria per affrontare le attività mattutine, accelera il metabolismo e permette al cervello di funzionare meglio dopo il riposo notturno. Il dolce è comunque, sopratutto per chi è in sovrappeso, qualcosa di proibito che perciò viene fortemente desiderato: "concederselo" al mattino aiuta a restare di buonumore durante tutta la giornata. Per quale motivo, quindi, non mangiare a colazione più che il classico cornetto alla crema, al cioccolato o alla marmellata dei muffin alla frutta, una fetta di torta margherita o di torta alle carote? Perché non optare per dei biscotti, magari integrali, o per un pezzetto di cioccolato? Con un po’ di buon senso è possibile gratificare il palato, la linea e l’umore.

Fonte: Jakubowics D, Froy O. et al. Meal timing and composition influence ghrelin levels, appetite scores and weight loss maintenance in overweight and obese adults. Steroids 2011

di Angela Nanni

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Prima colazione: un appuntamento immancabile
Prima colazione: un appuntamento immancabile

Il primo pasto influenza le prestazioni fisiche e cognitive, soprattutto..

Cereali per una colazione con i fiocchi
Cereali per una colazione con i fiocchi

Avena, farro, orzo e crusca, ricchi di fibre e sali minerali

Cosa c’è nel cestino della merenda?
Cosa c’è nel cestino della merenda?

I nutrizionisti consigliano frutta fresca al posto di snacks e merendine..

La prevenzione del diabete si fa anche a tavola
La prevenzione del diabete si fa anche a tavola

Alimenti con basso indice glicemico, tanto pesce e legumi per ridurre il..

Aprile è il mese dell’intestino sano
Aprile è il mese dell’intestino sano

Una campagna informativa in 15 tappe, per scoprire che il benessere..