I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Scusa, mi passi la senape?

Al posto di sale e olio per condire è perfetta: piccantina e dietetica, è una salsa dalle mille virtù

Scusa, mi passi la senape?

Con la consulenza del dott. ANTONIO COLASANTI, medico, fitoterapeuta e farmacista a Frosinone.

Se guardiamo al gusto, la senape riesce a trasformare un piatto cotto al vapore in una pietanza deliziosa. Ma non solo, è una vera alleata della dieta, è l’ingrediente jolly per insaporire senza ansie: 100 g di salsa di senape contengono solo 58 calorie! Ha poi il grande vantaggio di regalare a fine pasto un piacevole senso di sazietà, grazie al suo sapore piccantino. Inoltre, migliora il metabolismo, riducendo i livelli di zucchero e di colesterolo nel sangue. Ricca di antiossidanti, ferro, manganese, rame, vitamine B1, B2, B3, ma anche C, E, K dà una sferzata di energia al sistema immunitario che, in fase dieta, può indebolirsi. Ha anche il potere di riattivare la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti così da proteggere vasi e arterie. Esistono numerose specie di senape: le due principali sono la bianca (Brassica hirta) e quella bruna (Brassica juncea), entrambe contengono i glucosinolati, principi attivi che riequilibrano l’attività della bile e attivano una serie di reazioni enzimatiche dagli effetti detossinanti per il fegato.

Come altre piante delle Crucifere, i semi di senape contengono gli isotiocianati: molti studi sul tratto gastrointestinale e sul tumore del colon rettale hanno rilevato che questi antiossidanti, se assunti regolarmente, hanno il potere di inibire la formazione di cellule tumorali. Inoltre, tendono a inattivare le molecole che innescano dolore e infiammazione e riequilibrano la pressione sanguigna.

 

Fa bene alla pelle e ai capelli

Le donne indiane sono solite massaggiare olio di senape sui capelli e sulla pelle: la sinigrina e la sinalbina, attivi responsabili del sapore piccante, stimolano l’afflusso di sangue sul cuoio capelluto e sull’epidermide, favorendone l’ossigenazione e il nutrimento. Gli stessi principi attivi hanno anche un effetto antibiotico e antinfiammatorio, che contrasta la formazione di brufoli cutanei. Per ottenere un prodotto cosmetico rigenerante, mescolate due cucchiaini di senape in polvere in due cucchiai di olio extravergine di oliva e, dopo aver massaggiato per cinque minuti il composto sul viso e sulla radice dei capelli, lasciatelo agire per cinque minuti. Senape e oli extravergine, entrambi ricchi di vitamina E, hanno un effetto rigenerante e protettivo, soprattutto nei confronti dei danni da inquinamento. Due o tre cucchiai di senape in polvere possono essere aggiunti anche a un bagno caldo e rilassante, utile per alleviare i dolori muscolari e le contratture.

di M.A.M.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (2/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Porri, cavolfiori, finocchi: le mille virtù delle verdure bianche
Porri, cavolfiori, finocchi: le mille virtù delle verdure bianche

Poveri di calorie, ricchi di fibre, con principi attivi antitumorali e..

Vuoi sedurlo? Prendilo per la gola!
Vuoi sedurlo? Prendilo per la gola!

Una cena curata nei dettagli, con portate semplici, leggere, ma molto..

Dieta e colori, la cromoterapia alimentare
Dieta e colori, la cromoterapia alimentare

Frutta e verdura contengono fitonutrienti, composti organici fondamentali..