I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

La dieta per il metabolismo lento

Vi proponiamo una dieta messa a punto dal prof. Pierluigi Rossi. Un metodo di 7 giorni che riattiva il metabolismo e ti fa dimagrire


La dieta per il metabolismo lento

Mangio poco e ingrasso. Se sono in sovrappeso la colpa è del mio metabolismo! "Questa è la più frequente tra le scuse che le donne utilizzano per giustificare i chili di troppo", spiega il prof. Pierluigi Rossi, medico specialista in Scienze dell’Alimentazione e Medicina Preventiva.  In effetti, il complesso delle reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo è regolato da diversi fattori: età, sesso e massa muscolare presente nell’organismo. Ma se si escludono le disfunzioni ormonali, le variazioni individuali del metabolismo sono limitate. Il metabolismo lento è, piuttosto, una conseguenza del sovrappeso e non la causa".

 

Più proteine, meno carboidrati

Più che il "quanto", è il "cosa" mangiamo a regolare i nostri processi metabolici. Per fare un esempio, le proteine (contenute in carne, pesce, uova, latticini e legumi), per essere digerite, hanno bisogno di più tempo rispetto ai carboidrati (pane, pasta, riso, cereali). L’organismo, quindi, brucia di più e l’effetto che si ottiene è una sorta di “sveglia-metabolismo”. 

Ma i vantaggi non finiscono qui. Una dieta ricca di proteine come quella che ti proponiamo, messa a punto dal prof. Rossi, senza arrivare a dosi giornaliere impegnative per la funzionalità renale mantiene costanti i livelli di insulina, il cosiddetto "ormone della fame"; aumenta il senso di sazietà e stimola il rilascio di glucagone, l’ormone in grado di bruciare e mobilitare i grassi depositati.

Insomma: dimagrisci e riattivi il metabolismo.

 

La sola dieta non basta

"È importante ricordare che il maggior dispendio energetico si ottiene con l’attività motoria giornaliera", assicura il prof. Pierluigi Rossi. “Nei muscoli si trovano i cosiddetti mitocondri, una sorta di forni in cui vengono bruciati i grassi. Più rinforziamo la massa muscolare, più aumentano i mitocondri. Mentre facciamo sport, inoltre, il nostro metabolismo aumenta notevolmente e permane alto anche per diverse ore dal termine dell'allenamento”. Dotati di un contapassi, uno strumento che puoi acquistare con facilità in tutti i negozi di articoli sportivi e assicurati di fare almeno 10.000 passi al giorno. "Inoltre, è importante rinforzare anche la muscolatura degli arti superiori con esercizi di resistenza da eseguire con elastici o pesetti", conclude Rossi.


LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabatoDomenica

COLAZIONE
Yogurt da latte magro grammi 200, fiocchi di avena (grammi  40), due kiwi (una preparazione unica di questi alimenti)

 

SPUNTINO MATTINA
Una pera

 

PRANZO
-          Insalata indivia e sedano (porzione libera)

-          Polpettine di vitello (grammi 120) al pomodoro

-          Verdura di stagione cotta (porzione libera)

-          Olio extra vergine di oliva grammi 15 (tre cucchiaini)

 

SPUNTINO POMERIGGIO
- Macedonia di frutta fresca (grammi 200)

- Yogurt da latte magro (grammi 125) un vasetto

 

CENA
- Insalata di  ortaggi misti (porzione libera), tonno al naturale (grammi 60) con fagioli borlotti (grammi 80 pesati cotti), aneto e tre cucchiaini di olio extra vergine di oliva (tutti gli alimenti uniti in una unica preparazione)

 

DOPO CENA
Tisana di finocchio dolce

Pag. 1 / 7

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento