I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Lo yogurt: un alleato dell’intestino

È nutriente, digeribile e disintossicante. Grazie ai lattobacilli sembra essere in grado di contrastare le allergie alimentari

No pagePagina successiva
Lo yogurt: un alleato dell’intestino

I fermenti lattici presenti nello yogurt sembrano essere un buon sistema per ridurre le infiammazioni causate dalle allergie. La notizia è stata data al congresso dell’European Academy of Allergy and Clinical Immunology, svoltosi recentemente a Venezia. 

I fermenti attivi svolgono azioni molto importanti sull’organismo. Agendo sull’intestino, lo yogurt permette di difenderci dagli alimenti che il nostro corpo non tollera. 

In altre parole, i fermenti lattici presenti nello yogurt hanno il potere di inibire e contrastare gli effetti delle allergie alimentari. Non tutti i ceppi sono efficaci: i lattobacilli sembrano essere i più promettenti. Inoltre, per quantificare la giusta dose di yogurt utile contro le allergie alimentari, sono necessari ulteriori studi.

 

Perché fa bene 

Lo yogurt è ottenuto dal latte, al quale vengono aggiunti i fermenti tipici (Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus termophilus). Il latte viene poi conservato per molte ore a una temperatura che si aggira intorno ai 40 °C, per lo sviluppo dei fermenti, finché è pronto per essere messo nei contenitori.

Lo yogurt possiede molte proprietà utili all’organismo.

È nutriente, in quanto ricco di potassio, calcio e fosforo, di vitamine del gruppo B, di proteine e zuccheri subito assimilabili.

È digeribile anche da chi non tollera il latte, poiché il lattosio, lo zucchero che causa l'intolleranza, è già predigerito.

È un regolatore dell’intestino, dato che controlla i movimenti intestinali e facilita il ripristino della flora batterica benefica.

È disintossicante, dal momento che dopo trattamenti con antibiotici e radiazioni, elimina le tossine e rigenera i batteri intestinali.

È utile nelle malattie gastrointestinali, perché accelera la guarigione da disturbi come diarrea, stitichezza e colon irritabile.