I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Rettocolite ulcerosa: l'importanza dell'alimentazione

Crampi e diarrea, anche con sanguinamento continuo, sono i sintomi più diffusi della patologia infiammatoria intestinale e cronica in aumento tra le donne. L'aiuto della nutrizione, i dubbi sulle fibre e il problema dell'intolleranza al lattosio.

No pagePagina successiva
Rettocolite ulcerosa: l'importanza dell'alimentazione

Con la consulenza del Dr. Giovanni Piazza, Specialista in Chirurgia Oncologica - www.gruppopalermomedica.blogspot.it

 

La rettocolite ulcerosa (RCU) è una patologia appartenente alla famiglia delle IBD o MICI ovvero le malattie infiammatorie croniche intestinali, di cui fa parte il morbo di Crohn. Le due forme di malattia si differenziano per un diverso danno delle strutture delle viscere. Nel  morbo di Crohn il processo infiammatorio si sviluppa a livello dello strato mucoso e sottomucoso della parete colonrettale e, quindi, nella porzione più superficiale; nella RCU, invece, viene interessata l'intera parete intestinale.

 

Epidemiologia

La RCU è maggiormente diffusa nei Paesi industrializzati con una frequenza di 1/1000 persone, ma negli ultimi anni si sta osservando un aumento dell'incidenza di questa patologia. In media, i sintomi compaiono tra i 15 e i 40 anni e tra i 50 e gli 80 anni. Tra i due sessi, a soffrirne sono maggiormente le donne, anche se su questo dato non tutti i ricercatori concordano. Anche la familiarità è un fattore che aumenta decisamente la possibilità di sviluppare la malattia: si è visto infatti che parenti di primo grado di soggetti affetti da RCU, hanno un rischio di patologia circa 20 volte superiore rispetto al resto della popolazione.

 

Sintomi

In generale le MICI sono subdole nelle loro manifestazioni cliniche, confondendosi in prima battuta con altre patologie ad interesse intestinale, prima fra tutte la sindrome del colon irritabile o IBS. Di frequente, la RCU alterna periodi in cui evidenzia una manifestazione acuta dei sintomi a periodi di remissione, durante i quali si può perfino verificare l'assenza di sintomi che principalmente sono: diarrea muco-sanguinolenta; tenesmo rettale; forti crampi addominali. La diarrea e i crampi addominali rappresentano i sintomi con i quali la malattia inizia a manifestarsi. La frequenza delle scariche diarroiche dipende dal grado di severità della patologia: si passa infatti, nel caso delle forme lievi, a meno di 4 scariche al giorno; mentre, ad oltre 10 e più evacuazioni al giorno con sanguinamento continuo, nel caso delle forme fulminanti. Sebbene lo stato infiammatorio responsabile dell'insorgenza della RCU colpisca la mucosa intestinale, questa malattia può essere responsabile anche di manifestazioni extraintestinali quali osteoporosi, ulcere a livello della cavità orale, alterazioni neurologiche, insufficienza renale, tachicardia, febbre. Tutte queste condizioni, proprio perchè non interessano il colonretto, spesso sono causa del ritardo diagnostico in quanto non sono sintomi solo specifici della RCU.

 

Malnutrizione

In genere, la presenza di MICI determina una condizione di malnutrizione causata  principalmente da:

  • Scelta autonoma di ridurre l’introito alimentare o alcuni specifici alimenti perché ritenuti responsabili dell’aggravarsi dei sintomi della patologia;
  • Incremento del dispendio energetico a causa della presenza di febbre;
  • Alterato processo di assorbimento dovuto al generale stato infiammatorio intestinale e/o malnutrizione chirurgica legata alla esecuzione di resezioni intestinali più o meno estese; eventuale presenza di complicanze delle MICI quali le fistole e/o le stenosi che comportano l’attuazione di regimi dietetici con ridotto intake calorico e spesso NPT (nutrizione parenterale totale) incongrue.
  • Disidratazione e quindi perdita di acqua ed elettroliti ( potassio in primis) a causa dei frequenti episodi diarroici;
  • Trattamento farmacologico.

 

L'alimentazione

Numerosi sono gli interrogativi riguardanti la possibile influenza dell'alimentazione sull'insorgenza o sull'acutizzazione dei sintomi della RCU. Ciò che però accomuna i soggetti affetti da questa malattia è stato dimostrato essere l'elevato consumo di alimenti contenenti zucchero raffinato e grassi animali. Diversamente, frutta e verdura si è visto avere un ruolo protettivo. In genere la terapia dietetico-nutrizionale che il paziente affetto da MICI deve seguire è quello di una normale alimentazione grazie alla quale assumere tutti i nutrienti. Nel momento in cui la patologia è in fase attiva e le scariche diarroiche sono frequenti, è importante introdurre un adeguato apporto calorico e di nutrienti, soprattutto, vitamine e minerali. Una equilibrata alimentazione è necessaria per tutti i pazienti, ma soprattutto per i bambini perchè spesso la RCU può determinare una condizione di malnutrizione caratterizzata da anemia, perdita di peso e arresto della crescita. Molti pazienti presentano steatorrea ovvero l'emissione di feci grasse dovute ad una alterazione dell'assorbimento lipidico. In questo caso, sarà opportuno valutare la corretta assunzione di questi nutrienti con l'alimentazione.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
A Milano nuovo centro per le malattie croniche intestinali
A Milano nuovo centro per le malattie croniche intestinali

Un polo d’eccellenza per la diagnosi e il trattamento tempestivo del..

Colite, curarsi con le fibre
Colite, curarsi con le fibre

Probiotici, fibra di gomma di guar e precise regole alimentari e puoi..

Non farti tentare dai cibi light
Non farti tentare dai cibi light

Per mantenersi in linea non basta consumare cibi alleggeriti, anzi, il..

Il nemico nel piatto
Il nemico nel piatto

Mal di testa, strane reazioni cutanee, crampi muscolari, perfino la..

La pubblicità sui cibi spazzatura? Funziona
La pubblicità sui cibi spazzatura? Funziona

I bambini esposti agli spot che reclamizzano bibite zuccherate e fast..

Tabelle di composizione degli alimenti
Strumenti - Tabelle di composizione degli alimenti

I dati riportati sono per il 70% dati sperimentali originali, ottenuti da..

Calorie di troppo
Strumenti - Calorie di troppo

Determina il tuo metabolismo basale (BMR) e saprai di quante calorie..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..