I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Probiotici, toccasana per l'organismo

I probiotici svolgono un'utilissima azione immunitaria e nutritiva. Riescono ad allontanare microrganismi nocivi e sostanze allergiche. Sono anche un’ottima fonte di enzimi e vitamine

Probiotici, toccasana per l'organismo

Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, non ha sofferto di disturbi intestinali, alternando periodi di gonfiore e stitichezza a diarrea e flatulenza. In alcuni periodi, inoltre, risultiamo più facilmente vulnerabili, magari solo perché conduciamo una vita frenetica e siamo sottoposti a stress continui. Ci capita di mangiare male, velocemente e voracemente, e di non riuscire a digerire bene, oppure di mangiare cibi "sbagliati" come alimenti precotti o mal conservati. Alcuni farmaci, specialmente antibiotici e pillole anticoncezionali, ma anche semplicemente l'acqua, oggi sempre più trattata con cloro e fluoro, possono danneggiare il nostro intestino. È proprio qui, specialmente nel colon, che si trova una vasta popolazione di microrganismi, fondamentali per un buon funzionamento dell'intestino. Questi microorganismi vengono chiamati probiotici, termine che  significa "a favore della vita" (dal latino pro, a favore di, e dal greco biotikos, da bios, vita); i probiotici sono un’ottima fonte di vitamina K e alcune del gruppo B, nonché una valida arma per degradare alcune sostanze tossiche.

Lo studio sui probiotici risale ai primi anni del '900, quando il biologo russo Elie Metchnikoff sottolineò come la longevità dei pastori bulgari e caucasici dipendesse dal largo utilizzo di yogurt nella loro alimentazione. Da allora, la comunità scientifica cominciò a interrogarsi sulle caratteristiche dei batteri presenti nello yogurt, i cosiddetti fermenti lattici. Oggi sappiamo che un batterio, affinché possa definirsi probiotico, deve avere determinate caratteristiche: essere normalmente presente nel nostro intestino, essere in grado di aderire alle cellule intestinali e colonizzarle, essere capace di produrre sostanze antimicrobiche e soprattutto resistere all'azione digestiva di succhi gastrici e sali biliari. Piccole quantità di probiotici sono presenti nei latticini e in modo particolare nei latti fermentati (yogurt e kefir), ma la quantità di probiotici in grado di superare l'azione digestiva non è sufficiente. In commercio esistono yogurt fortificati con probiotici, contenenti spesso ceppi batterici che differiscono leggermente da un prodotto all'altro, anche per quanto riguarda gli effetti benefici. La gran parte degli yogurt in commercio però non si può definire alimento probiotico sebbene sia un'ottima scelta l'utilizzo di questi prodotti nella propria dieta; lo yogurt bianco intero, ad esempio, ha caratteristiche nutrizionali uniche. È un alimento completo, che contiene carboidrati, proteine e grassi nelle giuste proporzioni. Nonostante presenti circa il 3% di lattosio, grazie alle fermentazioni, che favoriscono l'assimilazione di tutti i nutrienti del latte, può essere assunto anche da coloro che hanno lievi intolleranze al lattosio. È inoltre un ottimo alimento per donne e bambini, poiché è anche ricco di  calcio, ma, rispetto ad esempio ai formaggi, risulta molto meno calorico e più digeribile.

I  probiotici fanno parte della grande famiglia dei nutraceutici, ossia di quelle sostanze che apportano energia e calorie e che rappresentano un’arma sia sul fronte preventivo sia su quello terapeutico. Tra i principali batteri di cui sono ricchi i probiotici  ricordiamo lo Streptococcus, il Lactobacillus bulgaricus, il Lactobacillus acidophilus e il Bifido-bacterium bifidum, sostanze dai nomi difficilissimi ma dalle grandi qualità. Non dimentichiamoci infatti che li possiamo utilizzare nella cura di diversi disturbi e patologie: non solo stitichezza, diarrea, flatulenza, ma anche morbo di crohn, gastroenteriti, acidità gastrica. La stessa OMS, Organizzazione Mondiale della Salute, consiglia di utilizzare probiotici soprattutto durante le cure antibiotiche, affinché possa velocemente ristabilirsi la flora batterica intestinale. In farmacia possiamo trovare diversi tipi di fermenti lattici, disponibili in compresse, capsule, flaconcini, bustine, spesso anche dai gusti gradevoli e accattivanti. Ricordiamoci però che, prima di ricorrere a qualsiasi aiuto farmacologico, è importante seguire regole che tutti noi crediamo di conoscere, ma che quasi nessuno segue davvero. Cerchiamo allora, durante questa primavera, di depurarci e tonificarci davvero. Cominciamo innanzitutto a seguire un'alimentazione equilibrata, ricca di fibre presenti in frutta e verdura di stagione, e di aumentare il consumo di yogurt e cereali. Proviamo a diminuire invece l'apporto di grassi e zuccheri e soprattutto quello di alcool e sigarette. Frequentiamo la palestra, o, con la bella stagione, camminiamo tanto, preferendo sempre all’automobile una bella passeggiata. Proviamo ad arrabbiarci di meno e ad essere meno frenetici. Gli effetti positivi ci saranno senz'altro: a stare meglio sarà non solo il nostro intestino, ma tutto il nostro corpo e...soprattutto la nostra mente!


Leggi anche: Ritrova l'energia per godere dei benefici della primavera!

di Antonio Bastanza (Farmacista - dottore in Scienze della Nutrizione)

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Lo yogurt: un alleato dell’intestino

È nutriente, digeribile e disintossicante. Grazie ai lattobacilli sembra..

Aprile è il mese dell’intestino sano

Una campagna informativa in 15 tappe, per scoprire che il benessere..

La dieta depurativa che aiuta il tuo intestino

Segui il nostro programma alimentare per eliminare in una settimana le..

Le erbe che migliorano la tua silhouette

Per eliminare il gonfiore addominale tisane e oli essenziali

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..