I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Presentato il VII rapporto sull’obesità in Italia

La relazione tra obesità e genetica è il tema privilegiato nella ricerca biomedica

Presentato il VII rapporto sull’obesità in Italia

Per 20 milioni di Italiani obesi o in sovrappeso, il giudizio degli altri potrebbe presto cambiare. Infatti secondo il VII Rapporto sull’Obesità dell’Istituto Auxologico Italiano, che è stato da poco presentato a Milano, essere “grassi” non è (solo) una questione di cattiva volontà.

Le ultime ricerche hanno individuato numerosi geni coinvolti nell’obesità. “Secondo questi studi l’ereditarietà del sovrappeso e dell’obesità non sarebbe legata solo alla dieta familiare o alle cattive abitudini, ma anche alla genetica.

Certo, mangiare male o non fare attività fisica rimangono condizioni fondamentali per la comparsa del problema, che risentirebbe però anche delle caratteristiche di alcuni geni”, dice il professor Michele Carruba, Direttore del Laboratorio di Ricerche sull’Obesità dell’Istituto Auxologico Italiano e Docente di Farmacologia all’Università degli Studi di Milano. “Le ultime ricerche, insomma, dimostrano che l’obesità è una vera e propria malattia, indipendente dalla volontà di chi ne soffre. Si stima che i fattori genetici contribuiscano per il 40-70% alla variazione interindividuale nell’obesità”.

 

“Senso di fame e sazietà, comportamento alimentare, comprese le crisi di alimentazione incontrollata, gusto, attività fisica spontanea, inclusi i movimenti involontari, dispendio energetico a riposo e motivazione all’esercizio fisico appaiono tutti essere collegati alla genetica”, spiega la dottoressa Maria Letizia Petroni del Laboratorio Sperimentale di Ricerche Nutrizionali all’Istituto Auxologico Italiano.

Purtroppo, però, al momento non esistono ancora kit o test che permettano di capire chi è più a rischio di ingrassare e chi invece può fare ciò che vuole.

 

Prevenire sovrappeso, obesità e malattie correlate (come patologie cardiovascolari, diabete e tumori) con un corretto stile di vita, rimane quindi l’obiettivo principale. Anche perché la situazione obesità in Italia non è rosea. Secondo il rapporto dell’Istituto Auxologico Italiano, l’eccesso di peso è in calo tra le donne, ma aumenta tra gli uomini, soprattutto nel Nord-ovest. Circa il 10% della popolazione adulta italiana è obesa e il 35% è in sovrappeso.

di Stefania Rattazzi
PARLIAMO DI: obesità, sovrappeso, genetica,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
 Twelve: 12 donne raccontano come si vince l’obesità
Twelve: 12 donne raccontano come si vince l’obesità

Una mostra fotografica per testimoniare che di obesità si può guarire

I bimbi ingrassano di più se la mamma lavora?
I bimbi ingrassano di più se la mamma lavora?

Le madri impegnate fuori casa hanno poco tempo per preparare piatti..

Pranzare in famiglia per non ingrassare
Pranzare in famiglia per non ingrassare

I bambini che condividono i pasti coi genitori avrebbero meno..