I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia

Rafforzati i controlli sui prodotti di origine animale e non, in arrivo dalle zone colpite dal terremoto dell'11 marzo

Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia

Non ci sono pericoli per l’Italia, dopo gli incidenti alle centrali nucleari giapponesi. Il Ministero della Salute (http://www.salute.gov.it/) fa sapere che gli unici rischi teorici potrebbero venire dai prodotti alimentari importati  dal Giappone, e ha disposto l'aumento dei controlli su questi prodotti (soprattutto pesci, crostacei, caviale, soia, alghe, tè verde) che sono stati confezionati dopo l'11 marzo, data del terremoto. 

 

Per tutelare nel migliore dei modi l’Italia, il Ministero ha emanato un provvedimento 
(http://www.normativasanitaria.it/normsan-pdf/0000/37444_1.pdf) che rafforza i controlli alle frontiere da parte dei PIF (Posti di Ispezione Frontaliera) e degli Usmaf (Uffici di Sanità Marittima, Area e di Frontiera) sui prodotti di origine animale e non animale che provengono dalle aree colpite. 

 

Il provvedimento stabilisce che tutti i prodotti provenienti dal Giappone possano essere importati solo se provvisti della documentazione che dimostri che la produzione e il confezionamento siano avvenuti prima dell’11 marzo 2011.

 

Se gli alimenti sono stati prodotti dopo l'11 marzo, l'importazione è permessa solo dopo uno specifico controllo per la ricerca di radionuclidi.

Tra l’altro, le importazioni dal Giappone di alimenti di origine animale sono limitate a poche categorie merceologiche, come i prodotti della pesca e dell'acquacoltura, che rappresentano una percentuale minima rispetto al totale delle importazioni. Arrivano in percentuali minime anche gli alimenti di origine vegetale (soprattutto preparazioni alimentari e non prodotti freschi).

di Monica Coviello

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Mamma, e se il terremoto arriva anche da noi?

Come proteggere i bambini dalle immagini violente dei Tg e allontanare le..