I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Naso che cola? Alghe e cavoli a merenda

Malgrado ti soffi e ti soffi il naso un minuto sì e l’altro pure, il fastidio non accenna a diminuire. Niente panico: potrebbe essere rinorrea….

Naso che cola? Alghe e cavoli a merenda

Rinorrea (dal greco "rhinos" = naso e "reo" = scorro): è un sintomo del raffreddore e di allergie. D’accordo, l’estate è finita in ritardo. L’altalena tra caldo e freddo di questi giorni ha scombussolato armadi e anticorpi. Siamo confusi sul vestiario da scegliere, soprattutto se usciamo presto al mattino e torniamo a casa nel bel mezzo del pomeriggio. Dunque se ci prende (solo) la rinorrea, ci è andata bene, nel senso che ancora non dobbiamo chiedere in farmacia farmaci da banco per sconfiggere l’influenza o qualche principio di bronchite.

 

Durante l’anno quando colpisce?
L’autunno e il cambio di stagione possono mettere a dura prova la tua salute, ma esistono alcune accortezze per tenere lontano il raffreddore e lasciare a casa il fazzoletto. Anche se pian piano si aggiungono sintomi come il mal di testa, irritamento agli occhi e alla gola a gettarti in uno stato che somiglia molto a quello influenzale o di raffreddamento, soffri sempre di rinorrea.

 

Perché colpisce?
Cosa significa? “Può essere dovuta a sinusite cronica o a allergia stagionale legata a pollini o spore fungine o muffe che si disperdono nell’ambiente”, risponde Osvaldo Sponzilli, responsabile ambulatorio di omeopatia agopuntura e riflessoterapie, Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma. “Ma si può anche presentare durante tutto l’anno, ed in questo caso è legata soprattutto ad allergeni perenni come gli acari, il pelo di gatto o di altri animali: ne soffre il 20% della popolazione italiana (circa 8 milioni di persone).

 

Chi colpisce e come curarsi a tavola
Comunque il naso che cola è un disturbo tipico di chi non ha radicamento, cioè vive poco con i piedi per terra, inoltre è caratteristico di chi blocca all'interno del suo sistema energetico la rabbia.  In omeopatia è accusato dai “tipi “fosforici” (longilinei, esili e alti), con una spiccata sensibilità al freddo. Qualche accortezza a tavola può aiutare: eliminando dalla dieta derivati del latte (aumentano la secrezione), aumentando il consumo di frutta e verdura (assumendo il calcio soprattutto da cavoli e broccoli). Particolarmente utili anche le alghe che, per il loro contenuto di iodio, migliorano la rinorrea”.

di Roberta Maresci

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Prepararsi alle feste
Prepararsi alle feste

Indigestione, ansia, insonnia? A tutto c’è un rimedio... omeopatico

Ridurre il colesterolo con i rimedi naturali
Ridurre il colesterolo con i rimedi naturali

Fitoterapici e omotossicologia possono aiutarti a riportare i livelli nel..

Star bene in menopausa con i farmaci omeopatici
Star bene in menopausa con i farmaci omeopatici

Le medicine dolci possono attenuare i disturbi causati dalle..

Oro, incenso e mirra
Oro, incenso e mirra

Non sono soltanto i doni portati dai Re Magi, ma rimedi terapeutici..

Che gelida manina…
Che gelida manina…

Gli antigelo naturali per ridurre i problemi circolatori causati dalle..