I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Mal di testa: amici e nemici a tavola

Miti, scienza e novità sui cibi e i comportamenti alimentari più diffusi alla base delle cefalee. Con in più l'ABBECEDARIO degli alimenti responsabili, a torto o a ragione, di indurre la cefalea. Anche nei bambini!

Immagine successiva
Mal di testa: amici e nemici a tavola

Con la consulenza dei professori Piero Barbanti, Direttore dell’Unità per Cefalee e Dolore dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma, Presidente dell’Associazione Italiana per la Lotta contro le Cefalee, e autore, insieme al Professor Emilio Jirillo, Ordinario di Immunologia dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, del libro “Mangia sano che ti passa” (542 pagine ed. CIC-Edizioni Internazionali). 

 

 

Che tra i fattori responsabili del mal di testa sia da includere anche l’alimentazione lo sospettavamo da tempo, con il risultato di aver incluso negli ultimi decenni un numero sempre maggiore di alimenti in un’impropria lista di “nemici” dei cefalalgici, nonostante l’assenza di risultati clinici. Per chi se n’è privato, oltre alla perdita la beffa: rinunce spesso inutili e, cosa ben più grave, il rischio di pericolose carenze di nutrienti importanti. A ribaltare le vecchie teorie, nate spesso da conclusioni acquisite più per “sentito dire” che per comprovata verifica, è “Mangia sano che ti passa”, presentato dai suoi stessi autori come il “primo codice di procedura alimentare per i cefalalgici cronici”. Oltre a chiarire una volta per tutte la relazione tra mal di testa e nutrizione, il volume offre un approccio rivoluzionario al tema, promuovendo una visione copernicana del cibo che dal banco degli imputati assolve ad alleato nella lotta alle cefalee, consacrandolo di diritto a efficace strumento terapeutico del malato. Ma quali sono, in sostanza, i cibi e i comportamenti alimentari a cui devono attenersi gli oltre 14 milioni di italiani che sono colpiti dal mal di testa?

 

 La dieta tra i fattori scatenanti

Tra i diversi fattori scatenanti chiamati in causa (ormonali, stress, variazioni atmosferiche e di sonno etc.), l’alimentazione ha un ruolo chiave. Importante è prestare attenzione a “quando”, “quanto” e “cosa” mangiamo, iniziando a evitare tassativamente il digiuno, determinante nello scatenamento degli attacchi emicranici. Prediligiamo, invece, pasti leggeri e frazionati e una dieta a basso contenuto di grassi, notoriamente in grado di ridurre la frequenza, l’intensità e la durata del mal di testa. Mai sottovalutare la specifica associazione dell’emicrania con l’obesità e la sindrome metabolica: legame probabilmente dovuto ai mediatori infiammatori rilasciati dal tessuto adiposo, che incrementano quella condizione di “infiammazione a basso grado” che caratterizza l’emicrania. Il consiglio? Associare a una buona alimentazione anche una salutare attività fisica.

 

Il cibo è un prezioso alleato

Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”: dai tempi del principio di Ippocrate, padre della medicina, in cui si riteneva che l’emicrania fosse il sintomo di un’allergia alimentare, gli studi sulla nutrizione hanno fatto passi da gigante, chiarendo quei meccanismi molecolari alla base dell’azione terapeutica delle sostanze nutrizionali. Accertato che le allergie e le intolleranze hanno poco o nulla a che vedere con il mal di testa, sappiamo oggi che vitamine, probiotici, polifenoli, omega-3 etc. oltre a nutrire, proteggono l’organismo dalle infiammazioni (condizioni pericolose per lo sviluppo di diverse patologie, dai tumori alle malattie cardiovascolari, passando per le cefalee), abbassandone anche livelli, al pari di una vera e propria immunoterapia. La vera novità è che molte delle sostanze temute nel passato come “trigger”, letteralmente “grilletti” in grado d’innescare la crisi, e per questo bandite dalle nostre tavole, non solo non hanno colpe ma possono a volte rivelarsi utili. Basti pensare alla frutta secca, allontanata senza un valido motivo, ma in realtà ricca di “sani” grassi polinsaturi (antinfiammatori e neuroprotettivi), e al vino rosso, abolito per la temuta tiramina, ma fonte preziosa di resveratrolo, polifenolo dalle potenti proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e cardioprotettive. Per non parlare del cioccolato, considerato a torto come la “kriptonite” dell’emicranico, e contenente invece centinaia di principi attivi. “La verità – sottolinea il professor Barbanti - è che se si esclude l’alcol, raramente un singolo alimento può scatenare l’attacco. Più spesso si tratta di combinazioni di cibi a rischio, uniti ad abitudini sbagliate: se la mattina del sabato vi alzate con feroce mal di testa, con un buon esame di coscienza vi renderete conto che il responsabile non sarà stato ad esempio il solo glutammato monosodico del dado da cucina o il formaggio francese, quanto piuttosto il confluire di tutto ciò con un bicchiere in più, con un’ora in più di sonno rispetto ai giorni lavorativi ecc. Quindi, eliminare del tutto i potenziali trigger dalla dieta dei pazienti è un sacrificio inutile, oltre che fortemente limitativo di una sana varietà alimentare, che invece andrebbe sempre ricercata.”

 

Scopriamo, nelle pagine che seguono, quali alimenti ci aiutano a mettere ko frequenza e intensità delle crisi emicraniche...

di Monica Bratta

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
10 regole per mangiare bene ed evitare di sprecare il cibo

I dietisti italiani hanno stilato un elenco di regole per un..

Il botulino diventerà il nuovo analgesico per il mal di testa?

Secondo una ricerca americana oltre alle rughe combatte efficacemente..

I cibi “anti” che fanno bene alla salute

Dall’infarto alla calvizie, dalla depressione all’emicrania, ecco i..

Non farti tentare dai cibi light

Per mantenersi in linea non basta consumare cibi alleggeriti, anzi, il..

Alimentazione e salute: come migliorare la qualità della vita

Dai consigli per imparare a farsi un orto sul balcone alle ricette per..

Tabelle di composizione degli alimenti
Strumenti - Tabelle di composizione degli alimenti

I dati riportati sono per il 70% dati sperimentali originali, ottenuti da..

Qual è il tuo peso ideale?
Strumenti - Qual è il tuo peso ideale?

Quest’estate hai gettato da una rupe l’odiosa bilancia, ma ora con..

Obiettivo corpo perfetto
Strumenti - Obiettivo corpo perfetto

Sei una sportiva o ti accontenti di mantenere il tuo peso forma stando..

Calorie di troppo
Strumenti - Calorie di troppo

Determina il tuo metabolismo basale (BMR) e saprai di quante calorie..

Scopri la pillola che fa per te
Test - Scopri la pillola che fa per te

Rispondi alle nostre domande per capire quale tipo di contraccettivo..

Scegli un colore e ti dirò come ami
Test - Scegli un colore e ti dirò come ami

Che tipo di amante sei: una tigre o una coniglietta? Graffi o fai le..

Sei un soggetto attivo o passivo?
Test - Sei un soggetto attivo o passivo?

Seguire una dieta è più facile se sai riconoscere i comportamenti che..

Hai paura di invecchiare?
Test - Hai paura di invecchiare?

Qual è il tuo rapporto con l’inevitabile passare degli anni? Vivi..

Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?
Test - Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?

Tradizionalista convinta o pronta a provare le medicine complementari?..