I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Come combattere a tavola i disturbi digestivi

Problemi di digestione, bruciori di stomaco, acidità, nausea, reflusso e coliti: la primavera fa venire il “mal di pancia”. Dalla specialista, 9 consigli da mettere in pratica nell'alimentazione quotidiana.

Come combattere a tavola i disturbi digestivi

Con la consulenza della dott.ssa DANIELA CIMPEANU, esperta nel benessere e nella prevenzione dei disturbi gastrointestinali, Doctor of Science in Naturopathi, Major Dietology e Nutrizione -  www.naturstudioroma.it

 

Chi soffre di problemi di stomaco, in aprile si trova ad affrontare un peggioramento dei disturbi. Da un lato le mucose gastrointestinali diventano ipersensibili e risentono degli sbalzi ormonali e dello stress, dall’altro il sistema neurovegetativo, e in particolare le ghiandole surrenali, va incontro ad alcune alterazioni sfavorevoli alla fisiologia gastroenterica che scatenano bruciore, acidità, nausea, reflusso, pesantezza e disturbi gastrointestinali come colite e colon irritabile. Come rimediare? “Occorre agire su più fronti”, spiega la dottoressa Cimpeanu. “Intanto partendo dall’alimentazione, attuando azioni utili a migliorare la digestione e agevolare, quindi, il lavoro del fegato, l’organo che più ha bisogno di essere coccolato in questo periodo”. Ma l’alimentazione non basta: “Accanto alla dieta mirata, come in molti altri casi, anche per le problematiche gastriche la migliore alternativa ci viene offerta dalla natura: esistono alcune piante il cui contenuto in principi attivi comprende molecole a cui sono state riconosciute l’attività utili al benessere gastrico”.

 

Curi il fegato, migliori l’umore

Questo organo entra sempre in gioco quando c’è un importante cambio stagionale, poiché c’è da ridistribuire le forze, con una massiccia opera sincronica di produzione e scarto. Se è in sovraccarico, porta alla comparsa di stanchezza, apatia, malumore, disturbi digestivi, nausea, perdita di capelli, stitichezza, diarrea. E nei momenti di particolare impegno da parte dell’organismo, come è appunto la primavera, può riempirsi di scorie. Avere un sistema di eliminazione delle tossine è molto importante anche ai fini del nostro umore: in effetti, se il nostro organismo funziona bene e riesce a eliminare in modo efficace le tossine che si accumulano al suo interno, la buona salute (fisica e mentale) è spesso assicurata.

Il consiglio: il tarassaco

Dagli estratti di tarassaco si ottiene un fito complesso ricco di principi amari utili per l’attivazione della funzionalità gastrica e delle secrezioni biliari.

 

Di seguito, 9 consigli da mettere in pratica a tavola

1. Evita i condimenti grassi, l’aceto e le salse in genere. Sì a olio extravergine di oliva e succo di limone o aceto di mele.
2.Rispetta l’inappetenza: due giorni di digiuno, compensati dall’assunzione di liquidi (acqua e tisane) depurano dalle tossine prodotte dalla cattiva digestione.
3. Rendi la dieta più rinfrescante e disintossicante possibile, assumendo soprattutto frutta e verdura, che disinfetta e rigenera le mucose.
4. Reintroduci poco alla volta, dopo la fase acuta del disturbo, formaggi magri di capra e pecora, yogurt, pasta e riso integrali, pesce.
5. Suddividi in più pasti la quantità giornaliera di cibo.
6. Consuma lentamente gli alimenti: la prima digestione comincia in bocca.
7. Accompagna i pasti solo con bevande naturali prive di anidride carbonica, come acqua liscia, succhi di frutta, centrifugati.
8. Quando possibile, cucina personalmente le pietanze nel modo e con gli ingredienti che non ti causano fastidi.
9. Riduci al minimo il consumo di alimenti contenenti sostanze che provocano eccessiva emissione di acido cloridrico (alla base dell’insorgere dellagastrite) come, per esempio, la carne rossa, il latte, i legumi e grandi quantità di agrumi.


di Luana Trumino

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Colite, curarsi con le fibre
Colite, curarsi con le fibre

Probiotici, fibra di gomma di guar e precise regole alimentari e puoi..

Reflusso gastroesofageo? Attenta allo stile di vita
Reflusso gastroesofageo? Attenta allo stile di vita

Acidità, bruciore di stomaco, dolore al torace possono essere sintomi di..

Cinque consigli per prevenire la cellulite
Cinque consigli per prevenire la cellulite

Pensiamoci adesso prima che arrivi la bella stagione e il momento della..

Alimentazione e salute: come migliorare la qualità della vita
Alimentazione e salute: come migliorare la qualità della vita

Dai consigli per imparare a farsi un orto sul balcone alle ricette per..

Qual è il tuo peso ideale?
Strumenti - Qual è il tuo peso ideale?

Quest’estate hai gettato da una rupe l’odiosa bilancia, ma ora con..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Bevi a sufficienza?
Strumenti - Bevi a sufficienza?

Lo sai che circa il 70% del nostro peso corporeo è costituito da acqua e..

Conosci il tuo ascendente?
Strumenti - Conosci il tuo ascendente?

Trova il tuo ascendente, ovvero il segno zodiacale che si è alzato..

Scegli un colore e ti dirò come ami
Test - Scegli un colore e ti dirò come ami

Che tipo di amante sei: una tigre o una coniglietta? Graffi o fai le..

Chirurgia plastica: adesso o… mai più?
Test - Chirurgia plastica: adesso o… mai più?

Scopri con il nostro test se sei pronta a prendere in considerazione il..

Sicura di sapere tutto?
Test - Sicura di sapere tutto?

Metti alla prova le tue conoscenze di chirurgia plastica con il nostro test

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..