I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Carolina Kostner: campionessa anche ai fornelli

Amo cucinare e seguo un’alimentazione sana ed equilibrata. Ma non rinuncio certo ai peccati di gola!

Carolina Kostner: campionessa anche ai fornelli

Non è soltanto una campionessa sulle piste di pattinaggio sul ghiaccio, dove incanta il pubblico con le sue piroette e acrobazie mozzafiato. La bella e giovanissma Carolina Kostner, 26 anni, è bravissima anche in cucina e si destreggia abilmente tra i fornelli. Provare per credere dicono i suoi amici.

“Si è vero”, dice lei “amo cimentarmi in ricette della tradizione e anche novità. Una passione che ho ereditato in famiglia. Mia mamma Patrizia è bravissima, così come mia nonna e mia zia. Sono cresciuta osservandole mentre preparavano deliziosi piatti fumanti. Cosi ho iniziato a sperimentare qualche pietanza anche io”.

Fortunato, dunque, anche il suo fidanzato Alex Schwazer (medaglia d’oro a Pechino 2008 nella 50 km di marcia). Incontriamo Carolina al palazzetto dello sport Axel, dove c’è la prestigiosa scuola di pattinaggio di cui è madrina da un anno. Le piccole promettenti pattinatrici sono emozionate e felici di ritrovare e riabbracciare la loro campionessa, con la quale hanno anche avuto l’onore di piroettare sulla pista.

 

Carolina, quali sono le tue abitudini alimentari?

 

“Cerco di mangiare in maniera sana, privilegiando i cibi di stagione, per fare un pieno di vitamine e sali minerali. Sono una buongustaia e provo un po’ di tutto. L’altra sera, per esempio, mi sono concessa un piatto tipico della tradizione romana che adoro: la trippa alla romana. E per seguire una dieta varia cerco di cucinarmi sempre qualcosa di salutare e gustoso. Quando, però, sono sotto stretto allenamento, in quel caso non ho molto tempo a disposizione e nel tempo libero mi riposo, per ricaricarmi di energie”. 

 

Raccontaci la tua giornata tipo

 

“Ritengo sia importante la colazione e appena sveglia mi concedo una tazza di yogurt con frutta e cereali. Oppure mi preparo il porridge, una zuppa dolce di avena o altri cereali, bolliti in acqua e latte e con l’aggiunta di frutta a piacere. A pranzo e cena mangio pasta anche semplice, condita con pomodoro e formaggio e un contorno, oppure carne o pesce e verdure. Ma vario molto, anche perché spesso sono in viaggio e amo gustare ricette esotiche. Per esempio, andando spesso in Asia amo molto le varietà di riso saltato con carne, verdure e spezie. Dò anche molta importanza agli spuntini che cerco di rendere energetici. Evito gli snack grassi ed elaborati. Porto spesso con me del formaggio grana, che abbino a una fetta di pane o un frutto. Colmo il buco allo stomaco in maniera salutare e completa, facendo anche un pieno di calcio, importante per le ossa, specie per me che sono una sportiva. I giorni che precedono le gare mi tengo molto leggera”.

 

Una vera buongustaia, ma c’è qualcosa che proprio detesti?

 

“Non parlatemi di ostriche e di caffè. Il resto? Mi piace tutto!”

 

Quali sono i tuoi prossimi impegni?

 

“Sarò la madrina il 28 settembre della terza edizione dello spettacolo all’Arena di Verona Opera on Ice. Tutti gli atleti del cast che parteciperanno a Sochi 2014, in collaborazione con la Fondazione creata da Nicoletta Mantovani, interpreteranno “Nessun dorma”, accompagnando la voce unica del compianto maestro. Sarà un momento emozionante per tutti e un modo per raccogliere il saluto della Fondazione Pavarotti in vista delle prossime Olimpiadi”.

La Fondazione Luciano Pavarotti è un’organizzazione no-profit, con il duplice scopo: quello di mantenere viva la memoria del Maestro Pavarotti e quello di aiutare i giovani cantanti emergenti della lirica a trovare opportunità per farsi ascoltare e conoscere.

di Angelica Amodei
PARLIAMO DI: Carolina Kostner

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento