I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Alimentazione: la dieta corretta per le mamme con iperprolattinemia

Durante la gravidanza e l’allattamento è facile aumentare di peso e prendere chili in più per l’eccessiva produzione di prolattina, l’ormone che favorisce la calata del latte dopo il parto. Dal dietologo, regole e strategie di per non ingrassare.

Immagine successiva
Alimentazione: la dieta corretta per le mamme con iperprolattinemia

Con la consulenza del dottor Nicola Sorrentino, dietologo, direttore della Columbus Clinic Diet e autore del libro “La dieta dell’acqua”.

 

La gravidanza e l’allattamento sono fasi molto importanti nella vita di una donna. Ci si prepara a diventare mamme e proprio la maternità rappresenta un momento di crescita personale. È poi normale che anche il nostro corpo cambi. In questi periodi, infatti, non sono rari casi di aumento di peso talvolta sproporzionati rispetto al normale stato di gravidanza. I fattori che lo determinano? Vari. È il nostro organismo che in qualche modo richiede un maggiore apporto nutritivo, ma non è escluso che possano concorrere concause di natura fisiologica. Una tra queste, l’iperprolattinemia, è determinata dai livelli della prolattina.

 

Cos'è la prolattina

Si tratta di un ormone prodotto dall’ipofisi, una ghiandola dalle dimensioni molto ridotte situata alla base del cranio, in prossimità della radice del naso. Il ruolo fisiologico principale della prolattina consiste nel preparare la mammella durante la gravidanza all’allattamento, e nel favorire la produzione del latte dopo il parto. Quando l’ipofisi produce livelli molto elevati di prolattina riscontrabili da un esame ematico (valori di prolattina superiori alla norma), si hanno casi d’iperprolattinemia. Questo disturbo dell’ipofisi da solo non determina l’aumento di peso, ma associato ad altre cause (si pensi al forte stress emotivo o anche ai casi di ipertiroidismo e alla cattiva alimentazione) ne è uno dei motivi concomitanti.

 

I sintomi 

L’iperprolattinemia è responsabile di varie alterazioni della funzione riproduttiva, fino alla mancanza di ovulazione nelle donne. Ad un’alterata secrezione di prolattina, si associano molto frequentemente casi di amenorrea (mancanza di mestruazioni), o altri disordini mestruali. Si calcola, infatti, che circa il 15-30 per cento delle amenorree secondarie, cioè non dovute a disordini dell’ovaio, sia dovuto ad iperprolattinemia; nel 30-50 per cento dei casi, all’amenorrea iperprolattinemica si accompagna la galattorrea, in pratica la fuoriuscita dal capezzolo di una secrezione lattiginosa al di fuori del periodo dell’allattamento. In questo caso, si avrà la cosiddetta sindrome amenorrea galattorrea. Nel 50 % delle pazienti l'amenorrea è preceduta da irregolarità mestruali di vario tipo, come oligomenorrea (cicli che ritardano), menorragie (mestruazioni troppo lunghe), metrorragie (perdite di sangue generalmente post-ovulatorie chiamate anche spotting). Inoltre, le donne affette da iperprolattinemia lamentano calo del desiderio sessuale, infertilità, aumento del seno, osteoporosi, accumulo di adipe e aumento di peso.

 

Cosa fare in questi casi? La dieta

La strada da seguire è una sola: alla cura farmacologica, decisa di volta in volta dallo specialista, bisogna abbinare una sana alimentazione. Nicola Sorrentino, dietologo amato anche da numerosi vip, consiglia la dieta che non solo aiuta a perdere peso nei casi d’iperprolattinemia, ma che è possibile seguire anche quando si vuole semplicemente correggere il proprio regime alimentare, senza eliminare del tutto i cibi che più appagano il palato, a cominciare dalla pasta: “Molti pensano che sia sufficiente togliere la pasta dalla dieta per dimagrire - esordisce il dietologo -. Ma è un errore pensare che la pasta faccia ingrassare: è il condimento a renderla un cibo ingrassante. No, quindi, alla carbonara o alla matriciana - prosegue Sorrentino -, sì a un sugo leggero di verdure (zucchine, melanzane, peperoni). Facendo attenzione anche alle cotture, da preferire sempre al dente”. 

 

Di seguito, regole di nutrizione e strategie di alimentazione di Nicola Sorrentino, dietologo dei vip...

 

di Aurora Sansotari


Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Dieta: venti errori da non fare

Il vademecum per una dieta dal risultato garantito, niente eccessi e..

La dieta della principessa Kate è simile alla nostra Dieta ideale

Avena e giorno proteico caratteristiche in comune, ma nella nostra non..

La dieta ideale di Rosanna Lambertucci (il metodo)

Un programma alimentare che vi accompagnerà fino all’estate per..

L’alimentazione giusta per l’estate

Precedenza a cibi freschi e molto digeribili come insalate di riso e..

Tabelle di composizione degli alimenti
Strumenti - Tabelle di composizione degli alimenti

I dati riportati sono per il 70% dati sperimentali originali, ottenuti da..

Qual è il tuo peso ideale?
Strumenti - Qual è il tuo peso ideale?

Quest’estate hai gettato da una rupe l’odiosa bilancia, ma ora con..

Calorie di troppo
Strumenti - Calorie di troppo

Determina il tuo metabolismo basale (BMR) e saprai di quante calorie..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

Bevi a sufficienza?
Strumenti - Bevi a sufficienza?

Lo sai che circa il 70% del nostro peso corporeo è costituito da acqua e..

Sei un soggetto attivo o passivo?
Test - Sei un soggetto attivo o passivo?

Seguire una dieta è più facile se sai riconoscere i comportamenti che..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..