I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Topinambur: come utilizzarlo in cucina e per la nostra bellezza

Ricco di proprietà il tubero ha molti benefici: regolarizza l'intestino, mantiene in salute il colon e regola i livelli di glicemia. Utile per diabetici e per chi sta a dieta, vi proponiamo due ricette: una deliziosa insalata e un gustoso risotto

Immagine successiva
Topinambur: come utilizzarlo in cucina e per la nostra bellezza

Conosciuto anche come elianto, tartufo di canna, patata del Canadà, patata selvatica, girasole tuberoso, carciofo del Canadà, tartufola bastarda, fior di sole, pera di terra, ma principalmente noto col nome di topinambur, il tubero di questo vegetale sta riacquistando un ruolo di primo piano in cucina. Il topinambur appartiene alla famiglia delle Compositae, ovvero la stessa delle margherite. La pianta infatti possiede uno stelo molto lungo e sottile che può raggiungere anche i 3 metri di altezza, e il fiore è uguale a quello delle margherite caratterizzato da un color giallo intenso.

 

Topinambur e inulina

Per scopo alimentare, ciò che si apprezza di questa pianta sono le radici, caratterizzate da una forma e una consistenza molto simile a quella di una patata. Ma non lasciatevi ingannare dall'aspetto: a differenza della patata, il topinambur possiede un ridotto contenuto di amido e un'elevata quantità di un altro polisaccaride, l'inulina. L'inulina svolge una importante azione di “prebiotico” cioè favorisce a livello intestinale lo sviluppo dei Bifidobatteri e dei Lattobacilli, ovvero quelle famiglie di batteri fondamentali per il mantenimento dello stato di salute del nostro colon.

L'inulina inoltre:

  • diminuisce i livelli ematici dei trigliceridi e del colesterolo cattivo (LDL), non modificando invece quello buono (HDL);
  • ha un basso indice glicemico ed è stato perfino dimostrato come un suo grammo assunto per pasto sia capace di moderare l’effetto iperglicemizzante del pasto stesso. Azione che lo rende un alimento adatto ai soggetti diabetici;
  • svolge una naturale azione di regolatore intestinale soprattutto in caso di stipsi, essendo questo polisaccaride una fibra.

 

Proprietà nutrizionali e salutari del tubero

Il topinambur è principalmente composto di acqua, fornisce un basso apporto calorico (circa 30Kcal/100gr di alimento), rendendolo quindi un alimento adatto anche per coloro che devono seguire una dieta ipocalorica. Rappresenta inoltre un buon integratore di minerali (calcio, magnesio, fosforo, potassio, manganese, zinco), soprattutto ferro. Non da meno il contenuto in vitamine, soprattutto del gruppo B e A, è fondamentale per il corretto funzionamento del sistema nervoso e muscolare. Per questa sua particolare composizione, il topinambur è un alimento che può essere utile alle donne che allattano, ai soggetti anziani, convalescenti e ai bambini, e rappresenta persino un valido aiuto per coloro che soffrono di iperuricemia e gotta.

 

A tavola

Il topinambur finalmente sta acquistando un ruolo di primo piano anche in cucina, soprattutto in quella all'avanguardia, tipica degli ultimi anni che se da un lato è continuamente alla ricerca di nuovi abbinamenti e combinazioni alimentari, dall'altro vuole riappropriarsi della tradizione culinaria contadina e genuina dei nostri nonni. Questo tubero era alla base dell'alimentazione della povera gente, soprattutto del nord Italia, durante la stagione invernale. Veniva raccolto lungo gli argini del Po e facilmente riconosciuto grazie al suo caratteristico fiore giallo. Lo possiamo considerare come un ottimo sostituto della patata proprio perchè, se sottoposto a bollitura, il suo gusto è molto simile. In cucina può essere infatti non solo bollito ma anche cotto a vapore, al cartoccio, arrosto, fritto. Può essere addirittura gustato crudo rendendo così più particolari le insalate. La sua cottura richiede in media 10-15 minuti. In tavola può rappresentare un semplice contorno o un ingrediente che arricchisce un piatto a base di pesce o di carne o una zuppa di legumi.

Del topinambur non si butta niente, nemmeno la sottile buccia che lo riveste perchè anch'essa rappresenta una buona fonte sia di minerali che vitamine.

Il fiore del topinambur, inoltre, è un naturale deterrente per le mosche: l'insetto infatti non ne gradisce l'odore.

 

Una nutriente maschera di bellezza

Ma c'è di più: oltre ad essere una buona fonte di nutrienti e un gradevole alimento da gustare, il topinambur può essere usato anche per la cura del nostro corpo.

Come? Dopo averlo accuratamente lavato e grattugiato, mescolate la polpa ottenuta  con dell'olio extra vergine di oliva o dell'olio di mandorle spremuto a freddo. Ottenete così una maschera di bellezza capace di nutrire e ridare luminosità alla vostra pelle.

 

Nella nostra foto-gallery, due ricette semplicissime per apprezzare il topinambur sia crudo che cotto...

 

 

di Valentina Schirò (Biologa Nutrizionista)

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La patata: un tubero ricco di carboidrati e vitamina C

Un museo la celebra e un convegno l’ha incoronata regina incontrastata..

La dieta depurativa che aiuta il tuo intestino

Segui il nostro programma alimentare per eliminare in una settimana le..

Diabete: agire subito, senza perdere tempo

Il nuovo orientamento è di intervenire immediatamente quando i valori..

Cancro al colon: meno carne per evitarlo

Attività fisica e alimentazione controllata sono il mezzo migliore di..

La dieta dei 5 giorni

Segui i nostri consigli alimentari per smaltire gli eccessi natalizi e..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

Scopri come raggiungere il tuo peso forma
Strumenti - Scopri come raggiungere il tuo peso forma

Vuoi sapere il tuo peso forma e quanti chili devi perdere per ottenerlo?..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..

Sei un soggetto attivo o passivo?
Test - Sei un soggetto attivo o passivo?

Seguire una dieta è più facile se sai riconoscere i comportamenti che..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..