I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Le mille virtù di una tazzina di caffè

Irrinunciabile rito mattutino o del fine pasto, compagno dei momenti conviviali insieme agli amici o austera presenza durante le riunioni di lavoro: stiamo parlando ovviamente della bevanda più bevuta al mondo ovvero il caffè.

No pagePagina successiva
Le mille virtù di una tazzina di caffè

Sono diverse le leggende riguardanti la scoperta del caffè, tra queste, la più curiosa narra che nello Yemen, presso il Monastero Chehodet, un pastore mentre badava alle capre di proprietà dei monaci, si accorse che queste erano particolarmente vispe dopo aver mangiato alcune bacche. Il pastore, incuriosito di ciò, decise di portare le bacche ai monaci. Dopo aver ascoltato il racconto del pastore, i monaci non credettero alle parole del ragazzo e gettarono nel fuoco le bacche. Dopo un po’, si sprigionò nell’aria  un delizioso profumo sconosciuto ai monaci. A quel punto, i religiosi incuriositi  recuperarono dal fuoco le bacche e le immersero nell’acqua che diventò scura, ma molto profumata. Ciò indusse i monaci ad assaggiarla e a scoprire la sua bontà.

Da quel momento, quella strana bevanda venne usata dai monaci per rimanere svegli durante le lunghe preghiere notturne.

Controverse sono anche le credenze su suoi effetti che si sono succedute nella storia. In passato, infatti, era considerata una bevanda nociva, tanto da bandirne l’uso. Un aneddoto risalente al ‘700 racconta anche che in Svezia, il re Gustavo III decise di uccidere i carcerati grazie alla somministrazioni di alte dosi di caffè. Ovviamente i condannati a morte non morirono anzi si racconta che vissero molto a lungo.

Il caffè non è una bevanda nociva, anzi, proprio la sua ricchezza in sostanze che apportano benefici all’organismo, ha spinto numerosi ricercatori nel mondo ad approfondire le conoscenze sulle sue qualità. L’unica eccezione è per coloro che non tollerano la caffeina o che hanno delle condizioni di salute per le quali la bevanda è sconsigliata. Ma anche in questi casi esiste un’alternativa data dal caffè decaffeinato, che ci permette di non rinunciare a questa speciale bevanda.

Ciò che fa del caffè una bevanda salutare è la sua ricchezza in sostanze bioattive, ovvero capaci di influire sul metabolismo cellulare. Tra queste numerose sostanze ricordiamo: i sali minerali come il potassio; gli antiossidanti come i tannini; la trigonellina, importante precursore vitaminico e la caffeina, noto alcaloide. Questa sostanza, oltre a contribuire a caratterizzare il gusto del caffè, possiede delle proprietà farmacologiche: a livello renale, favorisce la diuresi; a livello gastrointestinale, stimola la secrezione gastrica; nel tessuto adiposo, stimola la lipolisi; agisce a livello della muscolatura liscia, favorendone il rilassamento

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Ridurre il colesterolo con i rimedi naturali

Fitoterapici e omotossicologia possono aiutarti a riportare i livelli nel..

Dai 20 anni occhio al colesterolo

Non è mai troppo presto per prevenire le malattie coronariche

Stop al colesterolo con le mele

Secondo una ricerca americana, una mela (o meglio due) al giorno fa bene..

Gelato al pistacchio contro il colesterolo

L’azione congiunta di betacarotene, vitamina E e luteina combatte..

La carta d’identità delle uova

Impariamo a leggere l’etichettatura obbligatoria riportata sul guscio