I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Happy hour sì, ma con un occhio alla bilancia

Come è possibile non rinunciare all’happy hour senza per questo diventare nemiche della bilancia? Ecco alcune istruzioni per l’uso

No pagePagina successiva
Happy hour sì, ma con un occhio alla bilancia

Davvero molto piacevole l’aperitivo con gli amici, tanto da diventare un appuntamento irrinunciabile, ma spesso può trasformarsi in un vero e proprio attentato alla linea. Ricordiamolo, 20 arachidi uguale 60 calorie, 10 patatine 165, un assaggino di pasta al sugo e due tartine alla maionese 250, tre cucchiai di salsarosa 340, un bicchiere di rosso corposo 120… Sì, ma come è possibile non rinunciare all’happy hour senza per questo diventare nemiche della bilancia? Ecco alcune istruzioni per l’uso.



Scegliere gli smoothies
Regola numero uno: imitare le signore bene di Londra dove impazzano i  centrifugati di frutta e verdura fresche meglio noti come smoothies. Realizzati con i frullatori di ultima generazione, sono vellutati, cremosi e a bassissimo impatto calorico. Stuzzicanti alla vista, questi cocktail salutisti stanno conquistando anche i nostri palati mediterranei e smaliziati. Le ricette si moltiplicano e serpeggiano come un segreto… In California, conoscere l’ultimo drink verde, vera ghiottoneria biologica, è un vezzo molto apprezzato. Come mai piacciono così tanto i nuovi drink dietetici? Spopolano perché, oltre a essere light, rievocano le vacanze, le chiacchierate con le amiche ai bordi della piscina, l’ultima cura detox tanto chic. Ma piacciono anche perché sono un’occasione per prenderci cura di noi stesse e per arricchire con un pizzico di esotismo e allegria la nostra dieta quotidiana. In genere, poi, sono accompagnati da stuzzichini light che non compromettono la nostra silhouette.



Le astuzie dei barman
Alcuni stylish-bar sono specializzati nella preparazione di gustosi sottaceti a basso impatto calorico. Altri sono maestri nel proporre sfiziosità salate light. Prendiamo le olive, al contrario di quelle nere, sono da preferire le verdi raccolte ancora acerbe e messe in salamoia anziché sott’olio. Il loro contenuto in grassi è 3 volte inferiore e, inoltre, forniscono solo 6 calorie invece di 15. Altra astuzia dei barman parigini è quella di proporre vini prodotti con il contributo dell'istituto nazionale di ricerca agronomica, poco alcolici (meno di 12°) che non superano le 60 calorie a bicchiere e il loro gusto è piacevolmente sensuale. Ecco allora i  nostri consigli e ricette per continuare il rito happy hour senza mettere in crisi la linea e gli equilibri alimentari.

 

Regole generali

1) Non arrivare affamati all'aperitivo: meglio prevenire l'assalto al buffet spezzando la fame a metà pomeriggio con uno yogurt magro alla frutta o the con biscotti o un frutto di stagione.

2) Scegliere bevande a minor contenuto calorico (succo d’arancia, di pompelmo, succo di pomodoro, 1 bicchiere di vino rosso a bassa gradazione), dire no ai superalcolici perché ipercalorici

3) Evitare alcuni alimenti pericolosi per l'alto indice glicemico (aumentano la concentrazione di glucosio nel sangue) e perciò tendono a venire assorbiti sotto forma di zuccheri, fra questi, ricordiamo le carote, l’anguria, la pizza, le banane, i datteri… Meglio sostituire questi cibi con altri meno zuccherini: fragole, pere, pane integrale, cetrioli, formaggio di capra… 

4) Non assumere tante verdure crude a stomaco vuoto. Ciò rende più fragile la nostra flora intestinale e, di conseguenza, si possono verificare stati di gonfiore e alterazioni del sistema immunitario.

 

Cosa mangiare
Possiamo dire sì a tutte le verdure grigliate, al pesce crudo (gamberetti, sushi), alle carni bianche grigliate (bocconcini di pollo, tacchino), a saporiti spiedini a base di ravanelli, formaggio magro, pollo. Bene invece sostituire le salse ipercaloriche con condimenti più light come, ad esempio, l'origano o l'aceto balsamico. Se i sottaceti piacciono da impazzire, scegliere quelli a basso impatto, tenendo presente che i cetriolini apportano 25 calorie, le cipolline 70. Altra opzione: sì a cozze, vongole, cannolicchi al vapore e alla piastra. Il loro valore calorico oscilla intorno alle 70 calorie.  Sì al salutismo dietetico, ma se le uova farcite sono uno dei vostri punti deboli potete mangiarle con un’accortezza. Basta eliminare il tuorlo e riempire la chiara che fornisce solo 16 calorie con un cucchiaino di tonno al naturale e un pomodoro tagliato di mezza grandezza. Se proprio è impossibile  resistere alla tentazione della maionese, optate per quella light, tenendo conto che un cucchiaino vale comunque 49 calorie. Se appartenete alla categoria delle fan del salato potete scegliere una fetta di formaggio light, un pacchetto di cracker, possibilmente senza sale, qualche oliva da tavola, una fetta di prosciutto crudo senza grasso (ricordare che il prosciutto crudo contiene intorno ai 250 mg. di sodio, che trattengono 2,5 litri di acqua), una fetta di bresaola, tonno al naturale, un po’ di ricotta fresca di mucca e di formaggio light, 50 g di parmigiano, un assaggio di pasta al pomodoro.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il caffè, l’energy drink della donna
Il caffè, l’energy drink della donna

La caffeina migliorerebbe la risposta allo stress e ridurrebbe il rischio..

Bere tanto è importante, ma quali bevande preferire?
Bere tanto è importante, ma quali bevande preferire?

Rispettare il fabbisogno di liquidi è fondamentale per garantire..

Attrazione fatale: resistere o divertirsi?
Attrazione fatale: resistere o divertirsi?

Comunque vada l’incontro, l’importante è affrontare il giorno dopo..

La dieta disintossicante a domicilio
La dieta disintossicante a domicilio

Un semplice programma fai-da-te per depurare l’organismo ed eliminare..