I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Fruttosio, aspartame, sucralosio: le alternative allo zucchero

Per problemi di linea, per i diabetici e per chi deve limitare il consumo di zucchero: ecco come sostituirlo

No pagePagina successiva
Fruttosio, aspartame, sucralosio: le alternative allo zucchero

Nel caffè, nelle torte, nelle macedonie, nei gelati è quasi indispensabile, per renderli più buoni, più dolci: lo zucchero. Ma nella lotta ai chili in più, questo ingrediente in cucina è spesso vietato o consentito in dosi limitatissime. Oggi sono disponibili molte alternative allo zucchero, quando è consigliato limitarne l'assunzione, non solo per problemi di linea, ma soprattutto a chi soffre di particolari patologie, come il diabete e a chi deve tenere sotto controllo i livelli di glicemia e insulina, chi soffre di malattie del fegato come la steatosi epatica e la sindrome metabolica. Eppure, ancora oggi, sono molte le domande: come sostituirlo? Con quali dolcificanti? E questi: come sono composti? Si possono consumare liberamente? Ci sono delle dosi limite? Possono essere impiegati nella preparazione di biscotti e altri dolciumi? Conosciamoli più da vicino, uno per uno:


ZUCCHERO: o saccarosio, è una sostanza priva di valore nutrizionale ma con un notevole apporto calorico. Un cucchiaino ha circa 20 calorie. Un suo consumo eccessivo può contribuire all'insorgenza di alcune patologie, come l'obesità, la carie dentale e il diabete mellito. Esiste lo zucchero di barbabietola e quello di canna: sono entrambi costituiti da saccarosio quasi al 100% e forniscono la stesse calorie. Lo zucchero di canna, a differenza di quello di barbabietola, presenta un caratteristico color miele e sapore aromatico, in quanto non viene raffinato ma lasciato grezzo. 


FRUTTOSIO: o levulosio, è il cosiddetto zucchero della frutta e spesso presente nelle bevande. Presenta un basso potere cariogeno, ossia non favorisce l'insorgenza di carie dentali. Fornisce circa 20 calorie in un cucchiaino. Ha un potere di dolcificare 1,5 volte superiore a quello dello zucchero. L’assunzione di fruttosio non influisce sui valori dell’insulina se non supera la quantità di 40 grammi al giorno. Altrimenti viene trasformato in glucosio, per cui può contribuire a far aumentare i livelli di glicemia nel sangue. Per questo motivo, specie le persone diabetiche non devono oltrepassare questa dose massima giornaliera. In questo calcolo va tenuta presente non solo la quantità di fruttosio che si aggiunge agli alimenti o alle bevande, ma anche la quota già presente nei cibi specifici per diabetici, spesso molto elevata o in altri che si acquistano già pronti. Spesso sono ricchi di fruttosio anche i succhi di frutta. In quantità elevate questo ingrediente può causare diarrea, dolori addominali e flatulenza. Trattandosi di una sostanza naturale, è perfettamente innocua (motivo per cui non è stata stabilita la DGA, ossia la dose giornaliera garantita), ma deve essere usato con precauzione nelle persone con alterata funzione renale e gravi disturbi al fegato.


SUCRALOSIO: è una sostanza appartenente alla categoria dei dolcificanti artificiali, di largo consumo. Si tratta di un derivato del saccarosio. Ma è estremamente edulcorante, circa 600 volte di più dello zucchero. Non apporta calorie, non viene metabolizzato ai fini energetici. È indicato anche nelle preparazioni di ricette dolci, nei prodotti da forno. Può essere consumato da chi deve perdere peso, nelle persone diabetiche, perché non influenza i livelli glicemici nel sangue. E non favorisce la carie dentale. È indicato anche dalla sigla E955 e il comitato europeo ha fissato per il sucralosio una D.G.A (dose giornaliera accettabile) pari a 15 mg per ogni chilo di peso corporeo.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Fruttosio: una dolce insidia
Fruttosio: una dolce insidia

Contenuto in molti alimenti e bevande zuccherate amate dai bambini,..

Il miele: cibo degli dei
Il miele: cibo degli dei

Conosciuto da secoli per i suoi effetti benefici, è da considerare non..

Non farti tentare dai cibi light
Non farti tentare dai cibi light

Per mantenersi in linea non basta consumare cibi alleggeriti, anzi, il..

Dieta: venti errori da non fare
Dieta: venti errori da non fare

Il vademecum per una dieta dal risultato garantito, niente eccessi e..

La dieta depurativa che aiuta il tuo intestino
La dieta depurativa che aiuta il tuo intestino

Segui il nostro programma alimentare per eliminare in una settimana le..