I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Birra: sana, naturale e poco calorica

Ogni piatto ha la sua birra ideale: ecco tutto quello che dovete sapere per azzeccare gli abbinamenti giusti

No pagePagina successiva
Birra: sana, naturale e poco calorica

Bionda o rossa, la scelta tra le varietà di birra è così ampia da soddisfare tutti i palati, anche quelli più esigenti. È una bevanda sana, naturale e prodotta con pochi ingredienti: acqua (ne costituisce circa l'80-90%), malto (derivato dalla germogliazione dei chicchi di orzo o di altro cereale, poi essiccati e torrefatti), luppolo (una pianta responsabile del sapore amarognolo e del profumo della bevanda) e lievito (utilizzato durante la fase di fermentazione). Proprio perché ha poche calorie (il contenuto calorico è leggermente inferiore a quello del vino: 33,4 contro il 35,3%), la birra entra di diritto in un regime alimentare sano e ben bilanciato, come la dieta mediterranea.

 

Come va gustata

Per esaltarne l’aroma e il gusto basta seguire alcuni semplici accorgimenti:

- per mantenere la fragranza, il bicchiere va raffreddato in frigorifero e sciacquato sotto un getto di acqua fredda prima di riempirlo;

- la birra va versata lentamente tenendo inclinato il bicchiere di circa 45 gradi dopo aver
stappato la bottiglia;

- l’eccesso di schiuma più superficiale va eliminato con un tagliaschiuma;

- mentre la si beve, il bicchiere va tenuto lungo lo stelo.

 

Gli abbinamenti giusti

In commercio ci sono numerose varietà di birra, vediamo quali sono gli abbinamenti più indicati in base ai diversi piatti.

 

Amara per l'aperitivo

Per l'aperitivo, ci vogliono birre amare in grado di stimolare l'appetito come la pils, birra chiara e a bassa fermentazione, dotata di un gusto secco e spiccatamente amaro.

 

Mediamente luppolata per l’antipasto

Per un antipasto a base di affettati magri, come prosciutto crudo e bresaola, è indicata una lager mediamente luppolata (è la birra più diffusa, chiara e di media alcolicità). Se invece si serve un’insalata di mare, è meglio una birra fresca e acidulata come la bière blanche (la birra di frumento).

PARLIAMO DI: birra, malto. luppolo, lievito,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Cosa “mangi” quando bevi?

Latte, spremuta di agrumi, tè verde e birra non solo dissetano, ma..

Niente brindisi se aspetti un bimbo

In gravidanza, ma anche durante l’allattamento, è bene rinunciare agli..

La candidosi, un disturbo molto frequente

Un’infezione micotica che interessa 3 donne su 4