I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Gli asparagi, elisir di giovinezza

Maturano in primavera e sono perfetti per la dieta di chi vuole depurarsi e sgonfiarsi in vista dell’estate

No pagePagina successiva
Gli asparagi, elisir di giovinezza

Arrivano a maturazione proprio nella stagione giusta, in primavera, quando avvertiamo il bisogno di sgonfiarci e perdere qualche chilo in vista dell’estate.

Così gli asparagi, sia di campo, dal gusto più delicato, sia selvatici (di bosco) dal gusto più asprigno, ma gradevole e appetitoso, diventano preziosi alleati della dieta.

Poveri di lipidi e ricchi di proteine (A, B, C e E) risultano davvero ipocalorici (solo 29 calorie totali) in base alle tabelle fornite dall’Istituto Nazionale di Nutrizione e quindi presenti in tutte le diete dimagranti. Appetitosi anche cotti al vapore (solo la parte verde più tenera, cioè il turione), con l’aggiunta di un goccio di olio e limone o una spruzzata di parmigiano possono tranquillamente diventare un piatto unico.

 

Diuretici e depurativi. Ricchi di fibre, favoriscono la diuresi (che per la presenza dell’asparagina produce un odore piuttosto sgradevole) e sono alleati preziosi nell’allontanare dall’organismo l’eccesso di lipidi e le scorie prodotte dal metabolismo. Il potassio contenuto in elevata quantità, in particolare negli asparagi selvatici, fornisce un buon contributo allo “scarico” dei liquidi e aiuta a risolvere il problema delle gambe pesanti e dei crampi.

Attenzione però: la presenza dell’acido urico può invece causare problemi a chi soffre di insufficienza renale, nefrite o gotta.

Antiossidanti. Grazie alla vitamina A e al carotene, rappresentano un vero e proprio elisir di giovinezza per la pelle e le mucose. Gli asparagi inoltre contengono l’acido folico, un prezioso antiaging, che favorisce il moltiplicarsi dei globuli rossi e delle cellule staminali.

Curiosità: l’asparago è consigliato alle donne in gravidanza, proprio per la presenza dell’acido folico, perché aiuta a prevenire alcune gravi patologie nei bambini, come la spina bifida.

Quali acquistare. Scegliete gli asparagi (bianchi o verdi, di bosco o di serra), osservando con attenzione gambo e punte. Il primo deve essere sodo, fresco e di colore verde intenso, che denota maggiore concentrazione di elementi nutritivi, e le seconde ben chiuse e compatte.

 


Gli asparagi, elisir di giovinezza

Risotto agli asparagi

Ingredienti per 2 persone:

250 g di asparagi; 1 litro di brodo di verdure; 2 scalogni; cucchiai di olio extravergine di oliva; 160 g di riso; 2 cucchiai di Parmigiano  grattugiato

Preparazione

Lavate delicatamente gli asparagi e togliete la parte finale più dura e non tenera del gambo. Tagliate le punte e affettate la restante parte del gambo a pezzetti di circa 3-4 millimetri.

In una pentola capiente fate soffriggere gli scalogni tritati nell’olio, a fiamma moderata. Aggiungete gli asparagi e lasciate insaporire per un paio di minuti. Mescolate e aggiungete un mestolo di brodo, sale e continuate la cottura a fiamma bassa con il coperchio, per 5 minuti.

Aggiungete il riso e fatelo tostare un minuto, unite 5 mestoli di brodo bollente e lasciate cuocere il riso per circa 15 minuti. Continuate unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo. Prima del termine della cottura e poco prima di spegnere il fuoco unite il parmigiano, mescolate e servite nei piatti.

PARLIAMO DI: asparagi, diuretici, depurativi,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Dodici idee per un piano detox fai da te

Liberati dalle tossine per ritrovare nuovo slancio ed energia

Il pranzo di Pasqua, tradizionale, con brio

Dalle profumate frittatine floreali al classico agnello, ma alleggerito..